Translate

giovedì 4 dicembre 2014

Q INSTITUTE PREMIA I GENI RIBELLI DELL’ENERGIA: 13 MILA EURO A CHI MOSTRERA’ UN PROTOTIPO FUNZIONANTE “FREE ENERGY”, ANCHE ANONIMAMENTE


Q Institute è il primo istituto al mondo nato per insegnare alle persone come “Auto-Star-Bene” e come rendersi indipendenti e felici - Liberi dal Sistema - in ogni aspetto della propria vita: Salute, Alimentazione, Denaro… ed Energia.

Oltre ad insegnare come utilizzare le più innovative tecnologie interiori per ottimizzare i consumi di energia elettrica, gas, carburanti, e migliorare la qualità dell’acqua, Q Institute ha intrapreso un percorso di ricerca che ha portato a risultati concreti già mostrati “dal vivo”, in tema di Energie alternative e Free Energy. Confrontandosi con le scoperte della scienza di frontiera (quella cui Tesla ha aperto le porte), e misurandosi con progetti e applicazioni pratiche con l’aiuto di “geni ribelli” - che non hanno voluto farsi “imbrigliare” dalle regole del Sistema -  durante il Corso RQI® Ambiente tenutosi lo scorso agosto, è stata già dimostrata la possibilità di produrre piccole quantità di “energia dal vuoto”: senza alcuna forma di alimentazione, dei piccoli circuiti - realizzati con pochi euro di materiali sulla base di ricerche e test avviati circa un anno fa – sono stati mostrati funzionare dal vivo, sfidando le leggi della fisica accademica.

Oltre a questi primi risultati raggiunti da Q Institute è indubbio che tanti scienziati indipendenti si siano misurati finora con le cosiddette tecnologie "Free Energy", ed esistono possibilità concrete che - tra le migliaia di fallimenti e bufale circolanti - qualcuno di essi sia già riuscito ad ottenere energia pulita e libera da fonti innovative, a basso impatto e a basso costo (fusione fredda, energia del vuoto, elettromagnetismo, motori magnetici o gravitazionali…). Finora la scelta di chi ottenga questo grande risultato era ristretta a due possibilità: brevettare la propria scoperta per metterla sul mercato (rischiando di essere però "convocato" dai militari, che controllano ogni pratica inoltrata all’ufficio brevetti, o magari di essere "comprato" dalle lobbies del settore) oppure tenerla ben nascosta nel "garage di casa", evitando di sfruttarla commercialmente e di esporsi troppo per non subirne le conseguenze.

Ora è disponibile finalmente una terza possibilità: Q Institute ha indetto un bando di concorso per ricercatori indipendenti allo scopo di promuovere e valorizzare la ricerca di forme alternative di energia libera e pulita (“Free Energy”) e di elevare il livello di Consapevolezza della Coscienza Collettiva in merito alle concrete possibilità da esse offerte.

Il concorso prevede la premiazione di prototipi funzionanti, suddivisi in 2 sezioni (light free energy e home free energy), e prevede l'assegnazione di Premi in denaro (fino a 13mila euro) e Borse di studio per la partecipazione a Corsi Q Institute, con tutela della riservatezza dei partecipanti, se richiesta. I prototipi rimarranno di proprietà dei partecipanti, e i premi andranno unicamente a finanziarne e accrescerne le possibilità di ricerca.

Il concorso è aperto a ricercatori indipendenti di ogni nazionalità, senza limiti di età nè limiti di alcun genere. E’ ammesso a partecipare qualsiasi prototipo funzionante, basato su qualsiasi tipo di tecnologia o conoscenza, purché rispetti alcune caratteristiche descritte con precisione nel bando, in particolare legate a sicurezza e impatto ambientale.

I ricercatori interessati possono iscriversi entro il 30 ottobre 2015 PROROGATO AL 31 MARZO 2016, e non è prevista alcuna quota di iscrizione.

Se conoscete qualche possibile interessato, è giunto il momento di convincerlo a fare qualcosa di concreto insieme, per cambiare il mondo!
Il testo completo del bando è disponibile a questo indirizzo:

Reazioni: